Arte e Cultura

Giacomelli Fabrizio

Fabrizio Giacomelli – Analog noise technique to bring back to life impressionistic photography. La mia esperienza fotografica iniziò negli anni settanta (1970). In quel periodo ebbe inizio quello che poi sarebbe diventato il mio primo ed unico lavoro, trasformatosi poi nella grande passione per la fotografia. Era il 1972 dopo gli studi si aprirono le porte di un laboratorio fotografico che mi fece conoscere il meraviglioso universo fotografico. La passione per la pittura ispirata dai maestri dell’Impressionismo Francese dell’Ottocento/Novecento ha lentamente contagiato la mia visione della fotografia di ricerca in tale direzione. In quegli anni le pellicole permettevano di dare largo sfogo alla creatività mediante l’uso e la variazione delle alte sensibilità ISO, tali da ottenere in combinazione con filtri flou effetti pittorici. L’avvento del digitale ha poi oscurato questo meraviglioso mondo analogico, trasformando il modo di fotografare con tutti gli aspetti positivi e negativi del caso. Dopo un percorso professionale ,di oltre 40 anni, che mi ha permesso di esplorare ciò che sta prima e dopo lo scatto fotografico principalmente nel mondo dell’alta moda,per l’Azienda leader del settore CLX Europe collaborando con i più famosi brands mondiali del settore quali Gucci,Fendi,Versace,Bottega Veneta, YSL,Ferragamo,Bulgari,Brunello Cucinelli ed altri,percorrendo l’obbligata conversione del mondo fotografico al digitale, ho finalmente ripreso la mia antica passione della foto in pellicola. Il piacere di immaginare il risultato dopo lo sviluppo (e non su un display) mi stimola creativamente nella ricerca per ottenere immagini impressionistiche. La mia tecnica fotografica prevede l’uso esclusivo di macchine fotografiche analogiche con pellicole Negativo Colore ad alta sensibilità ISO che combinate con filtri ad effetto floou a gradazione variabile e con ampie colorazioni dello spettro colore mi permettono di dare all’immagine un mood pittorico. Tutti gli effetti sono ottenuti esclusivamente in fase di ripresa sulla macchina fotografica. La digitalizzazione del film consente l’ottimizzazione HDR e mi permette di poter scegliere di stampare su vari supporti fotografici o tele, le quali esaltano la valenza pittorica dell’immagine. Nell’Ottobre del 2019 con la collaborazione artistica del Dr.Dominic Man-Kit Lam scienziato,artista e filantropo di fama mondiale ho esposto alcune mie opere alla Venice International University nell’ambito della 58^ i nternational Art Exibition Biennale 2019.